Colleretto Giacosa. Storia e storie 2018-06-04T20:38:45+00:00

Project Description

Collana: Luoghi del Canavese

Editore: Bolognino editore
Numero pagine: 551
Formato cm. 11,5 x18
Anno di pubblicazione: novembre 2010
Prezzo E. 20
ISBN 978-88-95704-23-4

ACQUISTA

Colleretto Giacosa. Storia e storie

Gino Vernetto

Bolognino editore

«E’ la storia di una piccola comunità ricostruita capillarmente, sulla base dei pochi documenti d’archivio rimasti, per quanto concerne tutti gli aspetti civili, religiosi, economici e sociali. E’ questa la piccola storia della gente comune alle prese con i problemi quotidiani: il lavoro, il cibo, la casa, le malattie, le tasse, i rapporti con l’autorità, di quella gente che è stata, quasi sempre suo malgrado, la vera protagonista della grande storia. E ciò perché gli eserciti erano formati dagli uomini del popolo, foraggiati dai tributi pagati dal popolo, ed il sangue che ha bagnato tutte le contrade è stato soprattutto sangue del popolo. Oltre a ciò nel volume sono narrati alcuni episodi curiosi, talvolta divertenti, il che giustifica il sottotitolo. Storie e storie. Infine il volume contiene una ricerca su antichi cognomi e famiglie collerettesi, tratteggiandone  alcuni personaggi, collerettesi di nascita o di adozione, che per motivi diversi hanno fatto parlare di sè. Un’ampia collezione di fotografie , tra le quali alcune antiche e rare, poste a documentare quanto rilevabile dai testi, impreziosiscono il saggio…»

Alla fine del secolo XIV una feroce sommossa popolare sconvolse le terre del Canavese: il Tuchinaggio, ne ha scritto Pietro Venesia nel libro Il Tuchinaggio in Canavese (1386-1391) che è considerato uno degli studi pià approfonditi sull’argomento… Si da per certo che le rivoluzioni Tuchine ebbero origine a Brosso, che possedeva una ricca miniera minerale di ferro, e poi trovarono fertile terreno nelle aree interessate alle attività estrattive e alla lavorazione dei metalli…I tuchini di Brosso distrussero il castello, di cui non rimangono che alcuni ammassi di pietrame, scesero a valle e con gli abitanti di Pecco e Lugnacco investirono i castelli di Arondello e di Chy e andarono poi a dare manforte ai rivoltosi di Lessolo, di Strambinello e di Loranzè…

categorie

Contact Info

tguto.icdu2

Phone: t4h2 4h

Mobile: h56y7 h

Fax: 7h5nju6u mnj

Libreria eCommerce - Bolognino Editore Ignora