Romanico in terre d’Arduino 2018-06-19T17:20:11+00:00

Project Description

Collana: Storia del Canavese

Editore: Bolognino editore
Numero pagine: 686
Formato cm. 17×24
Anno di pubblicazione: aprile 2002
Prezzo €. 65
IT\ICCU\TO0\1180164

ACQUISTA

Romanico in terre d’Arduino. Diocesi di Ivrea

Guido Forneris

Bolognino Editore

«Sono lieto di presentare la terza edizione del volume di Guido Forneris Romanico in terre d’Arduino, prezioso contributo per conoscere la vita religiosa della Diocesi di Ivrea a cavallo tra il primo e il secondo millennio. Infatti le testimonianze qui presentate del romanico in Canavese richiamano anzitutto, anche se non esclusivamente, antiche pievi e presenza monastiche benedettine, spazi che possiamo oggi in parte gustare e in parte ammirare come luoghi di silenzio, di armonia e di contemplazione. Si sono inseriti con discrezione nell’ambiente naturale e religioso preesistente, suggerendo uno stile di presenza cristiana particolarmente apprezzato dalla nostra cultura, ieri come oggi. Le frequanti richieste di utilizzo ed il successo delle iniziative culturali in questi spazi ci confermano l’attualità del messaggio spirituale affidato alle pietre millenarie degli edifici qui presentati: le pietre parlano ancora. Ecco dunque un bel libro da rileggere, che ha il pregio di aiutarci a cogliere in profondità quanto i nostri avi hanno scritto con le costruzioni che hanno sfidato un intero millennio. Auguro a Guido Forneris di poter continuare ad arricchire le sue ricerche ed ai lettori di scoprire sempre meglio lo spirito che ha guidato gli antichi costruttori, ai quali tanto deve la civiltà non solo canavesana ma europea».

+ Arrigo Miglio – Vescovo di Ivrea

Uno splendido e raffinato campanile di pietra e pochi resti incorporati nella chiesa ricostruita, sono tutto ciò che rimane della romanica Santa Maria di Andrate, in origine orientata sull’asse est-ovest. Questa chiesa fu una delle due parrocchiali del luogo, fusa in una sola (San Pietro)all’inizio del XV sec. continuando a funzionare come chiesa cimiteriale fino all’inizio del XVIII sec. come del resto anche San Pietro ancor oggi in uso. All’interno delle nuova costruzione settecentesca rimane un frammento di affresco della prima metà del XV sec. ( Domenica della Marca di Ancona?) con la Madonna della Misericordia , inglobato in un altro dipinto di maggiori dimensioni eseguito dopo la ricostruzione della chiesa…

categorie

Contact Info

tguto.icdu2

Phone: t4h2 4h

Mobile: h56y7 h

Fax: 7h5nju6u mnj

Libreria eCommerce - Bolognino Editore Ignora